Ecco mormorar l’onde parafrasi

Ecco mormorar l’onde parafrasi

Torquato Tasso


PARAFRASI: Ecco al vento del mattino le onde produrre un rumore lieve e oscillare i rami e i piccoli alberi, ed (ecco) cantare piacevolmente i soavi uccellini sopra i rami verdeggianti e risplendere il cielo ad oriente;

Ecco, ormai appare l’alba e si riflette nel mare, e rende sereno/luminoso il cielo e il dolce freddo abbellisce le campagne, e colora d’oro le alte montagne. O bella e errante Aurora, la brezza è tua messaggera e tu (a tua volta) lo sei della brezza che ristabilisce ogni animo infiammato di desiderio.