VITA E OPERE DI MARTIN LUTHER

VITA E OPERE DI MARTIN LUTHER

VITA E OPERE DI MARTIN LUTHER


Martin Luther nacque in Sassonia, ad Eisleben. Nel 1505 entrò nel convento agostiniano di Erfurt, nel 1512 divenne dottore in teologia. Fu poi insegnante all’Università di Wittemberg, dover rimase per tutta la vita, salvo il breve periodo passato a Wartburg per nascondersi dopo la scomunica ricevuta in seguito alla pubblicazione delle sue tesi scismatiche.
Nel 1525 sposò un ex suora, Catherina von Bora, ebbe da lei sei figli.

Cenni sulla Riforma. Lutero fu l’artefice dello scisma protestante, l’iniziatore della Riforma.
Nel 1511, in seguito a un viaggio a Roma, si rese conto che la Chiesa romana era sprofondata nella corruzione e nel malcostume, mai così lontana dall’originario insegnamento cristiano. Particolarmente scandalosa gli apparve la vendita delle indulgenze, i cui proventi dovevano servire alla costruzione della basilica di San Pietro. Lutero si rese conto che l’indulgenza, l’annullamento dei peccati terreni, era ottenibile semplicemente pagando una somma di denaro, indipendentemente dala vera contrizione interiore.

Nel 1517 affisse alla porta del suo convento le 95 tesi contro la Chiesa romana. Partendo dallo scandalo delle indulgenze le tesi finirono per mettere in discussione l’esistenza stessa delle gerarchie ecclesiastiche e dei sacramenti cattolici (ad esclusione del battesimo e della eucarestia, espressamente citate nella Bibbia).

Lutero fu dunque il promotore di un nuovo movimento religioso che intendeva rinnovare il rapporto dell’uomo nei confronti di Dio, criticando la dissoluzione, il degrado morale e l’eccessivo interessamento della Chiesa di Roma alle faccende temporali.

Annunci

Inutile ricordare come il Protestantesimo, dal quale presero forma molte correnti religiose successive (Calvinismo, Anglicanesimo, Metodismo e molte altre) divenne la religione più importante del nord Europa e dell’America settentrionale, influenzandone necessariamente l’evoluzione e lo sviluppo culturale.

Opere principali di Lutero. Commento alla Lettera ai Romani (1515); Le 95 tesi sulle indulgenze (1517); La cattività babilonese della Chiesa (1520); La libertà del cristiano (1520); Appello alla nobiltà cristiana di nazione tedesca (1520); Del servo arbitrio (1525).

I quattro punti cardinali della religione Protestante e della teologia di Lutero sono: Solus Christo, Sola Scriptura, Sola gratia, Sola fide.
E’ chiaramente avvertibile in queste tesi la volontà di ritornare a una semplicità originaria della fede (ogni punto inizia con la parola “solo”), come ad avvertire un eccessivo carico di argomenti e di nozioni inessenziali che si sono aggiunte alla fede nel corso della secolare esperienza cattolica.

/ 5
Grazie per aver votato!

Privacy Policy Cookie Policy

error: Content is protected !!