PARAFRASI COMMIATO DI GIUSEPPE UNGARETTI

PARAFRASI COMMIATO DI GIUSEPPE UNGARETTI

PARAFRASI COMMIATO DI GIUSEPPE UNGARETTI


Parafrasi:

Ettore Serra: è un ufficiale conosciuto al fronte, che diventa amico di Ungaretti e che patrocina, nel 1916, la pubblicazione de “Il Porto Sepolto”. Scriverà il poeta, vent’anni dopo: “Parlare di Ettore Serra è un po’ parlare di me”. Fioriti dalla parola: la “parola” fa sbocciare,/fiorire la vita. limpida meraviglia: chiaro stupore. Delirante fermento: inquietudine interiore,. Letteralmente un fermento è una sostanza organica prodotta da cellule viventi, capace di provocare reazioni chimiche di fermentazione; il poeta intende dire che la poesia è il prodotto di un processo a catena, che esprime l’inquietudine di chi delira, vaneggia. Scavata è nella mia vita: l’esperienza poetica è un lavoro di scavo dentro se stessi.

Metrica:

La lirica è costituita da versi liberi raggruppati in due strofe. Manca la punteggiatura.

Fonte: https://onepiecepower.forumfree.it

Fonte: https://onepiecepower.forumfree.it

Precedente COMMENTO IL CONTE DI CARMAGNOLA Successivo PARAFRASI QUESTI GIORNI INVERNALI COSI CHIARI