PARAFRASI QUESTI GIORNI INVERNALI COSI CHIARI

PARAFRASI QUESTI GIORNI INVERNALI COSI CHIARI

di corrado govoni


Testo Originale:

Questi giorni invernali così chiari, e queste notti ancora più serene mi mettono nel cuore tanto gelo: come se mi scorresse nelle vene il freddo dei sessanta inverni amari; e fosse tutto un vetro terra e cielo col tuo ghiaccio disciolto dal mio pianto, dalle Pleiadi al vischio al calicanto.

Parafrasi:

Questi giorni…serene = Nei giorni e nelle notti invernali di tramontana l’aria è particolarmente chiara, cristallina e trasparente. mettono nel cuore tanto gelo = il freddo dell’ambiente esterno diventa gelo nell’animo del poeta. sessanta inverni = il figlio moriva nel 1944, barbaramente ucciso, quando Govoni, essendo nato nel 1884, aveva 60 anni; amari = la perdita del figlio rende amari e inutili tutti gli anni vissuti, inariditi e dolorosi ormai per sempre. fosse tutto un vetro = tutto sembra tramutato in un cristallo gelido; tuo = l’uso del tuo sta a significare che si tratta di un freddo derivato dal silenzio di Aladino; ghiaccio disciolto dal mio pianto = solo il pianto disperato del padre può sciogliere il gelo della morte. dalle Pleiadi al vischio al calicanto = il gelo, il dolore e il pianto sono ovunque e si distendono dalla remota costellazione delle Pleiadi sino agli elementi simbolo dell’inverno sulla terra, solitamente emblemi di gioia e di speranza e qui invece compresi nel gelo universale della morte: il vischio e il calicanto, due piante dalla fioritura invernale.

Metrica:

Ottava di versi endecasillabi. Schema: ABCBACDD.

Fonte: https://onepiecepower.forumfree.it