PIRANDELLO LA TRAPPOLA

PIRANDELLO LA TRAPPOLA

PIRANDELLO LA TRAPPOLA


La trappola
C’è un pensiero sottinteso che crea una tensione nel racconto; si percepisce un qualcosa di oscuro. Il personaggio è intrappolato in una situazione in cui è infelice e non accetta la sua condizione. È presente l’idea di vita e di forma nel senso negativo: la prima forma che prendiamo è quando si nasce. La trappola in cui siamo finiti esiste perché esistiamo: quando siamo in un luogo non possiamo essere in un altro. Il personaggio prova a uscire dalla trappola cambiando aspetto o non mantenendo una coerenza nello spirito. Si passa a criticare la generazione di una nuova vita in quanto tale poiché i due genitori mettono in trappola il nascituro che è felice finché è giovane. L’immagine finale del padre è il risultato finale della trappola in cui il corpo è completamente consumato.