IL CUBISMO

IL CUBISMO

IL CUBISMO


Il cubismo fu una delle correnti più innovative del Novocento. Nacque a Parigi, intorno al 1907 per opera di tre artisti molto importanti : Pablo Picasso, il francese Georges Braque e lo spagnolo Juan Gris. Con il Cubismo il soggetto non era più visto da un solo punto, ma da più punti contemporaneamente. L’immagine era “smontata” e analizzata attraverso diversi punti per poi essere ricomposta. Gli studiosi individuarono tre fasi in questo movimento:

-il Cubismo formativo caratterizzato da una progressiva deformazione e semplificazione dei volumi;

-il Cubismo analitico nel quale si frantuma il soggetto in elementi tanto piccoli da renderne difficile il riconoscimento;

-il Cubismo sintetico, nel quale il colore torna protagonista. Picasso segnò la nascita del Cubismo con Les demoiselles d’Avignon che sviluppò in collaborazione con Georges Braque. Quest’ultima rappresenta uno dei temi preferiti dai pittori del passato: una scena di nudo. Le protagoniste sono cinque ragazze e le loro sembianze sono irriconoscibili. I loro corpi e lo spazio che le circonda sono taglienti e spigolosi. L’abile artista era attratto dall’immediatezza espressiva e dall’arte africana.

GEORGE BRAQUE

George durante la sua esistenza realizzò un gran numero di opere, un’altra molto interessante è stato I tre musici , il quale rappresenta appunto tre figure mascherate: un Pierrot, un Arlecchino e un frate, seduti dietro una tavolo a suonare. Questi ricordano le maschere della Commedia dell’arte ovvero buffe creature che con la loro allegria sapevano divertire il pubblico. Le forme dei tre personaggi sono costruite solo per mezzo di aree geometriche colorate e i loro corpi non hanno spessore.

PABLO PICASSO
Picasso fu un artista tra i più versatili e durante la sua carriera sperimentò tecniche e materiali del tutto nuovi. Nella scultura, per esempio, era solito servirsi con ironia degli oggetti più insoliti: cartoni,spaghi,imballaggi,rottami, spezzatura. Nacquero così dei veri collage tridimensionali, come la Chitarra, o la Ragazzina che salta la corda.

Precedente TESINA SULLA CALIFORNIA Successivo STORIA DI IQBAL