GLI DEI DELL ANTICO EGITTO

GLI DEI DELL ANTICO EGITTO


Nell’Antico Egitto era solito adorare gli Dei per garantirsi la loro

protezione, ma anche per scongiurare eventi negativi.

Elenco degli dei principali:

RA

Personificazione del dio solare, degli dei,associato ad Atum (il tutto) é,

secondo le teologie Eliopolita ed Ermopolita, il creatore dell’universo.

Viaggiava nel cielo con il suo equipaggio su due barche: quella del giorno e

quella della notte. Veniva ingoiato la sera da Nut e partorito la mattina.

Da lui era stata emanata una figlia, Maat.

ATUM

Dio principale di Eliopoli, creatore del mondo, fu poi identificato con il

sole la sera I suoi animali sacri erano il leone, il serpente e l’icneumone.

HAPI

Divinità rappresentante il Nilo. Non si tratta del fiume divinizzato, ma

piuttosto del suo spirito. La divinità portava sempre doni, fiori e piante.

SHU

Dio dell’aria secca

[e della luce solare che in essa si rende visibile]

Shu signigica: “il fiato di Atum”.

Uomo barbuto che ha sul capo una sola penna o quattro alte piume a seconda

delle rappresentazioni.

E’ stato generato da Atum_Ra ed e’ fratello e sposo di Tefnut, dalla cui

unione sono nati Geb e Nut.

La parola Shu significa anche “sollevare”: il dio Shu separa Nut da Geb

“sollevando” la cupola del cielo dalla terra.

Il suo nome si scrive con la sagoma di una piuma (che il dio infatti reca

sul capo) .

Le “ossa di shu” servono al faraone per salire in cielo.

TEFNUT

Dea dell’umidore

[umidità atmosferica]

Tefnut significa: “la saliva di Atum”.

Donna, talvolta con la testa di leonessa, che porta sul capo un disco solare

e un serpente.

E’ stata generata da Atum-Ra ed e’ sorella e sposa di Shu, dalla cui unione

sono nati Geb e Nut.

Tefnut, come rugiada mattutina, dà il benvenuto al dio solare, proprio per

questo viene anche chiamata “occhio di Ra”.

BES

Nume protettore della casa e dei bambini.

GEB

Dio della terra

Geb significa: “la terra”.

Uomo con un’oca sul capo.Fratello e sposo di Nut, padre di Osiride, Iside,

Seth e Nefthi.

NUT

Dea del cielo

Nut significa: “il cielo stellato”.

Donna con le ali aperte o avvolte attorno al corpo. Sorella e sposa di Geb,

viene divisa dal padre Shu che divide la cupola del cielo dalla terra.

Nonostante la divisione nascono quattro dei:

 Osiride, Seth, Iside e Nephtys.

 Nut è spesso raffigurata come una donna nuda. Tutte le mattine essa

partorisce il sole, e tutte le sere lo ingoia. E cosi’ anche ingoia ogni

mattino le stelle, ed e’ immaginata allora come una scrofa che divora i suoi

figli.

OSIRIDE

Dio supremo del culto funerario

giudice e reggitore dei morti

Uomo rappresentato come un falco o uomo dalla testa di falco, barbuto,

mummiforme, con la corona atef; le mani sporgono dal suo abito aderente e

reggono gli scettri a bastone da pastore e la frusta . La sua pelle è spesso

di colore verde o nero.

ISIDE

Dea dell’amore divino e forza generante. Il suo nome significa trono.

È considerata un simbolo di fedeltà e di protezione per i bambini. Sorella

di Osiride, di cui è sposa, madre di Orus e

figlia di Geb, Nut, Seth e Nephtys.

SETH

Dio del tuono, della tempesta e della guerra.

Uomo con la testa di animale di specie incerta, piuttosto simile ad un cane,

con il muso lungo, lunghe orecchie e coda eretta. Questa creatura deve

essere forse identificata con un porco.

NEFTHI

Dea di Diospolis Parva. Figlia di Geb e Nut, sorella di Osiride, Iside e

Seth, di quest’ultimo anche sposa e madre di Anubi. E’ la dea della casa.

SOBEK

Dio coccodrillo, connesso alle acque ed alla fertilità. Più tardi dio

creatore.

HORUS

Dio del sole, figlio di Iside e Osiride, regna sull’Egitto dopo la morte del

padre. I faraoni sono considerati suoi discendenti. L’animale a lui

associato è il falco.

PTAH

Ptah

Dio di Menfi, creatore dell’universo. Patrono degli scultori e dei

forgiatori, il suo animale sacro era il toro Apis.

SEKHMET

Dea della salute e del male nello stesso tempo,

patrona della guerra e della medicina.

E’ raffigurata in forma leonina ed é ritenuta sposa di ptah.

NEFERTUM

Dio della regione di Menfi. Era figlio di Ptah e Sekhmet.

THOT

Dio del tempo, della luna, della misura, delle arti magiche e della

scrittura della quale fu inventore. Messaggero degli dei. Protettore di

Osiride e compagno di Ra durante il giorno. Viene rappresentato con l’ibis o

il babbuino.

ANUBI

Dio dei morti, raffigurato con la testa di sciacallo.

E’ figlio illegittimo di Osiride e di Nefthi.

HATHOR

Dea dell’amore, patrona della musica e della danza, generalmente

rappresentata nell’aspetto di vacca.

SOKAR

Dio della necropoli, patrono della metallurgia e dei fabbri.

KHNUM

Dio caprone, inventore degli uomini  e, regolava le piene del Nilo.

SATET

Dea di Elefantina e sposa di Khnum.

ANUKET

Dea dell’isola di Sehel, veniva raffigurata con uno strano copricapo.

Assieme a Khnum e Satet, di cui era forse figlia, formava la triade di

Elefantina.

MAAT

Divinità astratta, simbolo della verità e della giustizia. Figura nella

cerimonia del giudizio del defunto. Dea della “regola” a cui dovevano

attenersi uomini, re e dei.

NEITH

Dea di Sais. Diventa la divinità funeraria. Dea creatrice della guerra, in

seguito dea della caccia. A Esna era compagna di Khnum.

AMON

Diviene il dio supremo, la divinità solare Amon-ra. Il suo nome significa

“il misterioso”, Assieme alla moglie Muth e al figlio Khons forma la triade

di Tebe. Il suo animale è l’ariete.

KHONS

Dio di Tebe associato alla luna. Con Amon e Muth formava la triade di Tebe.

MUTH

Dea di una località vicino a Karnak, la si raffigura sotto forma di donna o

di avvoltoio. I copricapi delle regine, che presentano spesso le ali e una

testa di avvoltoio, si intitolano alla dea, sposa di Amon.