6 RE DI ROMA Servio Tullio

Annunci

6 RE DI ROMA Servio Tullio

La leggenda narra un avvenimento che fa presagire nel ragazzo un glorioso futuro. Una scintilla del fuoco incendia i capelli di Servio Tullio ma il bambino continua incurante nel suo sonno. La moglie del re, Tanaquil, già nota per la sua attitudine nel presagire il futuro, vede nel bambino il successore al trono designato dagli dei. Da quel momento Servio Tullio è allevato come un vero principe ereditario e, per rafforzare il diritto di successione, prende come sua sposa una delle figlie del re Tarquinio Prisco. La discendenza è assicurata, salvo che per un aspetto: i re di Roma sono per tradizione eletti dal popolo e non per successione ereditaria. Un conquistatore etrusco di umili origini usurpa il trono dei Tarquini a Roma? La leggenda si confonde con la storia e, ancora oggi non è possibile affermare con certezza dove inizia l’una e termina l’altra. Servio venne ricordato per essere un grande riformatore, tanto da meritarsi l”appellativo di rifondatore di Roma: per conoscere meglio la popolazione fece indire un censimento generale, quindi passò a dividere le genti in cinque classi secondo il censo. Per risanare il suo rapporto con il popolo Servio Tullio ricerca il consenso emanando riforme sociali “democratiche” a favore della plebe e delle ricchie minores gentes. Ricordiamo le principali leggi emanate da Servio Tullio: elimina la schiavitù per debiti. le terre conquistate in guerra sono distribuite ai ceti poveri. Nasce in tal modo la figura del soldato-contadino ed una strategia di espansione che trainerà per secoli la Roma repubblicana ed imperiale. Organizza il censimento per rendere proporzionali le tasse alla ricchezza.

/ 5
Grazie per aver votato!

Privacy Policy Cookie Policy

error: Content is protected !!