VA PENSIERO SULL’ALI DORATE PARAFRASI

VA PENSIERO SULL’ALI DORATE PARAFRASI

DAL NABUCCO


PARAFRASI

Vai pensiero sulle tue ali d’oro.
Vai e posati sui pendii e sui colli,
Dove profuma tiepida e deliziosa
L’aria dolce della nostra terra natale.

 

Saluta da parte nostra le rive del Giordano
e le torri di Sion,che sono state distrutte…
Oh mia patria così bella ma perduta,
Oh ricordo cosi caro ma doloroso.

 

Arpa d’oro suonata dai nostri grandi profeti,
Perché ora taci e sei appesa ai rami di un salice, di
un albero che piange?
Riaccendi i ricordi nel nostro cuore,
Parlaci del tempo in cui eravamo liberi.

 

Tu che hai memoria della sorte di Gerusalemme
Fai uscire un suono di crudo lamento,
Oppure il Signore ti ispiri una musica
Che sappia farci reagire alla sofferenza.