UGO FOSCOLO ANALISI DI ALLA SERA

Annunci

UGO FOSCOLO ANALISI DI ALLA SERA

UGO FOSCOLO ANALISI DI ALLA SERA


Questa poesia fa parte della raccolta “Sonetti” di Ugo Foscolo ed è stata scritta nel 1803. IL tema di questo sonetto è il significato psicologico della sera e il simbolo che ad essa viene attribuito è indicato dal poeta stesso: la quiete della morte. Presenta un registro lessicale particolarmente elevato, in corrispondenza  col contenuto del ritmo stesso: il senso della vita e della morte e il tormento dell’anima é sottolineato da una triplice rima in ugge di origine petrarchesca: il ritmo della poesia é regolare; i versi sono tutti endecasillabi e le rime nelle prime due strofe (quartine) sono alternate, mentre nelle ultime due (terzine) sono incrociate. La sera per il Foscolo è l’immago”, ossia l’immagine della morte. La sera è la spospensione del rapporto con la vita che essa sempre riesce a imporre: è l’attimo di riposo dei tormenti dell’esistenza che sa offrire, è la pace che rappresenta per gli animi tormentati dal tempo. Il “malvagio” scorrere del tempo è il secondo tema della poesia: il tempo è malvagio perchè conduce con sè un seguito di preoccupazioni, ma soprattutto perchè è il divenire di ansie e attese senza sbocco, tali da turbare l’animo del poeta.

/ 5
Grazie per aver votato!

Privacy Policy Cookie Policy

error: Content is protected !!