Triumvirato

Triumvirato

Triumvirato Nella Roma antica, il triumvirato designava una magistratura collegiale composta da tre persone (in latino trium virorum, “di tre uomini”). Mentre alcuni triumvirati rivestivano carattere ordinario (come ad esempio i triumviri capitales, che assistevano i magistrati nell’amministrare la giustizia, o i triumviri monetales, preposti alle coniazioni), altri venivano nominati solo in circostanze straordinarie.

I triumvirati più celebri furono quelli costituiti a fini politici in età tardorepubblicana. Il primo triumvirato, formato nel 60 a.C. e rinnovato nel 56 a.C. a Lucca, rappresentò un accordo privato fra i tre principali personaggi della scena politica e militare del tempo: Cesare, Pompeo e Crasso. La possibilità di stringere un’alleanza personale ai vertici del potere, al di fuori delle tradizionali sedi della rappresentanza politica, segnò una svolta decisiva nella crisi delle istituzioni repubblicane, ormai incapaci di rinnovarsi se non affidando a personalità eccezionali le sorti della repubblica in agonia. In tal senso si spiega la costituzione, nel 43 a.C., di un secondo triumvirato, che segnò la sconfitta pressoché definitiva delle prerogative decisionali della vecchia oligarchia senatoria.

Precedente DE BELLO CIVILI libro III paragrafo 96 Successivo LA CADUTA DELL'IMPERO ROMANO D'OCCIDENTE