TRAMA DI ROMEO E GIULIETTA

TRAMA DI ROMEO E GIULIETTA


FONTE:https://scuola.repubblica.it/campania-napoli-idisquarto/2019/01/28/romeo-e-giulietta/


 

Trama Romeo e Giulietta:
Questo romanzo narra le vicende di due famiglie in contrasto tra di loro: i Montecchi e i Capuleti e la storia d’ amore tra due ragazzi di queste famiglie: Romeo e Giulietta.
Romeo sente una dichiarazione d’ amore di Giulietta verso di lui e allora le propone un matrimonio segreto.
Il giorno del matrimonio, Romeo si trova coinvolto in una rissa e, furibondo per l’ uccisione di un suo amico, uccide a sua volta Tebaldo, cugino di Giulietta.
Scoperto, è costretto a fuggire a Mantova.
Intanto Giulietta è costretta a sposare un gentiluomo, ma beve un narcotico che la fa sembrare morta per 40 ore.
Frate Lorenzo dà ordine di portare a Romeo la notizia per fuggire insieme a Giulietta, ma il messaggero non arriva da Romeo, costui crede che  la sua amata sia veramente morta.
Romeo, colpito dal dolore, si reca al sepolcro di lei e beve un potente veleno che lo fa morire accanto alla sua sposa segreta.
Finito l’ incantesimo, Giulietta si sveglia e, compreso l’ accaduto, si trafigge con un pugnale.

Romeo e Giulietta: messaggio e commento dell’opera
Capace di fondere genere diversi come la commedia e la tragedia e di alternare stili tra loro molto differenti, dalla grossolanità più rozza alla piena raffinatezza, “Romeo e Giuletta” esemplifica perfettamente il teatro shakespeariano.
Il dramma più popolare è stato, a sua volta, nel corso del tempo, un riferimento privilegiato per moltissimi artisti ed è stato oggetto di numerosissimi adattamenti scenici e cinematografici.
Oggetto principale dell’opera è l’amore e la tragicità in esso presentati: dell’amore tormentato “Romeo e Giuletta” celebra il mito e ne diventa simbolo imprescindibile non solo nel teatro e nella letteratura ma, nel corso dei secoli, anche nell’immaginazione popolare.
Nonostante si assista anche a una scena di amore carnale tra i due giovani, quello che va in scena è l’amore puro, rarefatto, incondizionato, idealistico e romantico.
Altro motivo che riecheggia nell’opera è quello dello scontro politico e religioso: l’età elisabettiana stessa fu un’epoca bellicosa, un susseguirsi di guerre di religione e conflitti cruenti, combattuti non solo tra famiglie ma anche tra Stati. Non è un caso che i protagonisti della vicenda siano i due giovani rappresentanti di due famiglie italiane, infatti Shakespeare fu di certo influenzato dall’ambiente dell’epoca.
La concezione del sentimento amoroso deriva da profonde basi idealistiche e mistiche e viene posto in relazione anche con il cosmo. Un amore che crea con la morte un perfetto binomio.


AUTORE: William Shakespeare. Uno dei massimi autori della letteratura mondiale.

LUOGO: Verona, la città delle due famiglie rivali da sempre.

TEMPO: la vicenda è ambientata tra la fine del ‘500 e l’ inizio del ‘600

GENERE: tragedia.