TRADUZIONE LA VITTORIA DI OTTAVIAMO

TRADUZIONE LA VITTORIA DI OTTAVIAMO

Interim Pompeius pacem rupit et, navali proelio victus, fugiens ad Asiam interfectus est, Antonius, qui (che, sogg.) Asiam et Orientem tenebat, repudiata sorore Caesaris Augusti Octaviani, Cleopatram reginam Aegypti duxit uxorem. Postea ille contra Persas pugnavit; primis eos proeliis vicit, tamen remeans fame et pestilentia laboravit et, quia Parthi ei fugienti instabant, victus recessit. Hic quoque ingens bellum civile comovit, cogente uxore Cleopatra, regina Aegepty, quod cupiditate muliebri optabat etiam in Urbe regnare. Victus est ab Augusto navali pugna clara et inulstri apud Actium, in Epiri regione, deinde in Aegyptum fugit et, desperata salute, quia omnes ad Augustum transierant (da transeo) , se interemit. Cleopatra sibi aspidem admisit et veneno eius extincta est. Aegyptus per Octavianum Augustum Romanum iudicem ( governatore) habuit. Ita, bellis toto orbe confectis, Octavianus Augustus Romam remeavit.


Intanto Pompeo ruppe la pace e, vinto in un combattimento navale, fuggendo in Asia fu ucciso, Antonio che teneva l’Asia e l’Oriente, ripudiata la sorella di Cesare Augusto Ottaviano, sposò la regina dell’Egitto Cleopatria. Dopo quello combattè contro i persiani; per prima cosa li vinse in combattimenti, poi aggravato dalla fame e dalla pestilenza, poichè i Parti incalzavano a quello che fuggiva, si ritirò vivo. Questo anche mosse una grande guerra civile, spinto dalla moglie Cleopatra, regina dell’egitto, perchè per desiderio della moglie desiderava regnare anche a Roma. Fu vinto da Augusto in una famosa e illustre battaglia navale presso Azio, regione dell’epiro, poi fuggì in egitto e, persa la salvezza, poichè tutti erano passati dalla parte di Augusto, si uccise. Cleopatra si introdusse un aspide e fu uccisa dal suo veleno. L’egitto attaverso Ottaviano Augusto ebbe un governatore romano.

Annunci

Privacy Policy Cookie Policy

error: Content is protected !!