Tacito il personaggio di Poppea

Tacito il personaggio di Poppea

Poppea aveva qualità diaboliche; non si preoccupava della reputazione di donna onesta: i mariti erano come degli amanti, guardava solo all’utilità, al suo capriccio. Poppea si fa sedurre da Otone perché lui era vicino a Nerone e quindi pensava già al prossimo adulterio. Otone si vanta della bella moglie con Nerone per ottenere dei vantaggi attraverso un velato scambio di moglie. Poppea dopo un’iniziale falsa titubanza accetta il corteggiamento di Nerone. L’imperatore con il principio “promoveatur ut amoveatur” sposta da Roma Otone affidandogli un incarico in una zona abbastanza distante per avere ancora più libertà con Poppea. A questo punto l’amante dell’imperatore comincia a mettere Nerone contro sua madre.