SONETTO ALLA MUSA DI UGO FOSCOLO PARAFRASI

SONETTO ALLA MUSA DI UGO FOSCOLO PARAFRASI

SONETTO ALLA MUSA DI UGO FOSCOLO PARAFRASI


Eppure tu, o Musa, un tempo versavi sulle mie labbra una feconda abbondanza di poesia, quando la prima stagione della mia giovinezza fuggiva e dietro di lei veniva questa età presente, che scende con me per una via dolorosa verso la muta riva del fiume Lete: ora ti invoco senza essere ascoltato;ohimè, solo una scintilla dell’antica ispirazione poetica è ancora viva in me.
E tu, o Dea, fuggisti con lo scorrere del tempo, e mi lasci ai pensosi ricordi e ad un timore cieco del futuro.
Perciò mi accorgo, e amore me lo ripete, che rare poesie, frutto di faticosa elaborazione, non riescono a sfogare il dolore che ormai inevitabilmente mi accompagna.

Precedente BREVE RIASSUNTO DEI SONETTI DI UGO FOSCOLO Successivo ANALISI DEI SEPOLCRI DI UGO FOSCOLO