RICETTA SCOTTIGLIA

RICETTA SCOTTIGLIA


Preparazione

In un tegame molto capiente fate rosolare tutte le carni, senza olio, poi copritele con trito di cipolla, sedano, carota, prezzemolo e basilico. Quando il tutto sarà ben rosolato, bagnare con 2 bicchieri di vino e far evaporare lentamente. Aggiungere quindi i pomodori, salare e pepare e cuocere coperto per almeno 2 ore.

Alla fine le carni dovranno essere morbidissime, la polpa si dovrà staccare dagli ossi e il sughetto dovrà essere abbondante. Servire il tutto, non troppo caldo, su fette di pane abbrustolite, eventualmente condite con

un giro di olio a crudo ed una macinata di pepe.

Ricetta originale

“Nel contado del casentino, Arezzo, si andava a veglia, cioè ci si riuniva nei casolari per passare insieme le serate lunghe e noiose. Allora ognuno mandava il pezzo di carne che in quel momento la sua terra, il suo pollaio o la sua stalla gli permetteva, nella casa che la sera lo avrebbe ospitato.Alla massaia non restava che mettere al fuoco tutto aggiungendo di suo un po’ di odori e un po’ di pomodoro.E non c’era bisogno ne di olio ne di sorveglianza”.Rice

tta descritta da Guido Gianni, nel suo prezioso libretto “Antica gastronomia Aretina”.