RIASSUNTO LA STRAGE DEI PROCI

RIASSUNTO LA STRAGE DEI PROCI

RIASSUNTO LA STRAGE DEI PROCI

FONTE:https://comeascuola.wordpress.com/2015/04/15/riassunto-la-strage-dei-proci/


La vecchia nutrice Euriclea capisce la vera identità di Odisseo quando egli si spoglia per fare un bagno, mostrando una cicatrice sulla coscia che si era procurato da bambino, ed egli la costringe a giurare di mantenere il segreto. Il giorno dopo, su suggerimento di Atena, Penelope spinge i Proci ad organizzare una gara per conquistare la sua mano: si tratterà di una competizione di abilità nel tiro con l’arco ed i Proci dovranno servirsi dell’arco di Odisseo, che nessuno a parte lui stesso è mai riuscito a tendere.

Nessuno dei pretendenti riesce a superare la prova e a quel punto, tra l’ilarità generale, quello che è creduto un vecchio mendicante chiede di partecipare a sua volta: Odisseo naturalmente riesce a tendere l’arma e a vincere la gara, lasciando tutti stupefatti. Prima che si riprendano dalla sorpresa rivolge quindi l’arco contro i Proci e, con l’aiuto di Telemaco, li uccide tutti. Odisseo e il figlio decidono poi di far giustiziare dodici delle ancelle della casa che erano state amanti dei Proci e uccidono il capraio Melanzio che era stato loro complice.

Precedente RIASSUNTO LA MAGA CIRCE Successivo RIASSUNTO IL CANE DI ARGO