Riassunto La distruzione dell’uomo

Riassunto La distruzione dell’uomo

Riassunto La distruzione dell’uomo di Pirandello


Nicola Petix aveva ucciso la signora Porella non perché era pazzo, non perché aveva una passione per lei e neanche perché era una bestia, ma perché dopo diciannove anni e quindici aborti, forse questa era la volta buona per il compimento della gravidanza. Così quando la buttò nelle acque del fiume non uccise solo un uomo ma uccise l’uomo, non uno dei tanti ma tutti in quel uomo.
Nicola viveva in una casa diroccata con molti altri inquilini, non aveva ricevuto neanche una parte dell’eredità del padre, che era stata donata al fratello maggiore, perché il padre credeva che aveva trascorso i suoi anni in un ozio vergognoso, all’università, passando da un indirizzo all’altro senza dare mai un esame. Comunque ogni mese aveva diritto a una piccola parte di soldi equivalenti a poche lire.