RIASSUNTO DEL TESTO  LA LUPA DI GIOVANNI VERGA

RIASSUNTO DEL TESTO  LA LUPA DI GIOVANNI VERGA

Era alta, magra e aveva soltanto un seno vigoroso , questa era la gnà Pina, chiamata dalla gente del posto la lupa perché non era sazia di niente .
Le donne come la vedevano passare si facevano la croce perché avevano paura che portasse i propri figli e mariti a peccare con lei . la lupa aveva una figlia di nome Maricchia, che era una bella ragazza ma soffriva molto, perché avendo una madre così snaturata nessuno lavrebbe presa in moglie anche se aveva una buona dote.

Un giorno la lupa si innamorò di un giovane che era tornato dal servizio militare e lavorava nei campi vicino alla sua casa, questo ragazzo si chiamava Nanni. Successivamente la lupa disse a Nanni quello che provava per lui ma egli le rispose che non voleva lei ma sua figlia Maricchia. La lupa sentendosi dare quella risposta scappò con le mani nei capelli e non si fece vedere per alcuni mesi. Quando arrivò la stagione degli ulivi la lupa si convinse a dare in sposa sua figlia, la prese di forza e la portò da Nanni; lui accettò, anche se Maricchia non era molto daccordo. Dopo il matrimonio Nanni e Maricchia andarono a vivere nella casa della lupa. Ella nonostante tutto continuava ad amarlo e a corteggiarlo e alla fine lui cedette. Maricchia in un primo momento subì la situazione, ma un giorno stanca disse alla madre che se non la smetteva di importunare il marito sarebbe andata dal brigadiere; la madre non lascoltò e così Maricchia andò dal brigadiere a cui chiese di allontanare la madre dalla casa. Il brigadiere chiamò Nanni e lo minacciò dicendogli che lo avrebbe mandato in galera, lui si difese dicendo che la lupa era una tentazione continua e che voleva essere aiutato a uscire da quellinferno. Il brigadiere parlò anche con la lupa ma lei disse che da quella casa che era sua non se ne sarebbe andata. Un giorno Nanni, mentre lavorava fu colpito dal calcio di un mulo e rischiò la vita. Il prete disse che se la lupa non se ne sarebbe andata non lo avrebbe confessato, così la lupa se ne andò.

Quando guarì per un po di tempo le cose andarono bene , poi la lupa prese a perseguitarlo, lui la pregò di lasciarlo in pace , anche per il bene di Maricchia, arrivò anche a minacciarla di morte, ma lei non se ne curò anzi gli disse: “ammazzami pure non me ne importa”. Nanni mentre zappava nella vigna la vide venirgli incontro, staccò lascia dallalbero e la minacciò ma lei incurante continuò ad avvicinarsi..fine.

error: Content is protected !!

Privacy Policy Cookie Policy