Riassunto de Il passato di Gabriele D’Annunzio

Riassunto de Il passato di Gabriele D’Annunzio

Riassunto de Il passato di Gabriele D’Annunzio


Nel brano Gabriele D’Annunzio ritorna indietro nel tempo, va a Pescara ed entra nella sua vecchia casa, che ora è silenziosa ed ha paura di vedere le sue sorelle suore in casa. Sale le scale ed entra nella prima e seconda stanza che sono vuote con alcuni libri e ricordi della fanciullezza; nella terza stanza c’è Gesù in cera, con affianco le preghiere del mattino e della sera che Gabriele D’Annunzio scriveva da piccolo ed ancora ci sono le reliquie e le immagini dei Santi.
Sale poi tre gradini ed entra nella quinta stanza ed è buia, poi la sua serva della vecchia casa lo accompagna nella sesta stanza dove c’è la made con lo sguardo spento e che non riesce a riconoscerlo.
Gabriele D’Annunzio spiega che per lui, quello sguardo assente è più doloroso di altre cose scioccanti che possano accadere.