PROEMIO ILIADE ANALISI VV 1-21

PROEMIO ILIADE ANALISI VV 1-21

PROEMIO ILIADE ANALISI VV 1-21


Il poeta nel proemio chiede ispirazione alla Musa, e pone l’argomento del,
poema: l’ira di Achille che causò infinite sciagure ai Greci; infatti
Agamennone, capo dell’armata achea, e Achille, l’eroe più valoroso, sono
venuti a contesa dopo che Calcante, l’indovini, ha rivelato la causa della
pestilenza che infierisce da tempo contro uomini e animali: i, rifiuto da parte
di Agamennone di rendere al padre Crise, sacerdote di Apollo, la figlia
Criseide, sua prigioniera. Agamennone non si oppone, ma pretende un
risarcimento con l’assegnazione di Briseide, schiava di Achille; di qui la lite.
Achille obbedisce, ma si vendica dell’offesa ritirandosi dalla battaglia e
pregando la madre Teti di ottenere per lui, da Zeus, che vincano i Troiani fino
a quando egli non avrà avuto soddisfazione.