PARADISO CANTO PRIMO VV 37-81

PARADISO CANTO PRIMO VV 37-81

37-81. TRASUMANAZIONE E ASCENSIONE DI DANTE. Riprende la narrazione del viaggio rimasta interrotta con la fine della seconda cantica e il proemio della terza. Indicato il momento cronologico dell’azione, Dante narra che, tornato dall’Eunoè, vede Beatrice volta a sinistra a fissare il sole. Anch’egli fa altrettanto e, riuscendo a figgervi gli occhi, scorge una grande luce. Tornato con lo sguardo a Beatrice si sente trasumanare: pur non accorgendosene, sta salendo con la sua donna verso il cielo, solo da un fatto nuovo è colpito: una dolce armonia e una straordinaria luminosità.