NON GRIDARE PIU PARAFRASI

NON GRIDARE PIU PARAFRASI

DI GIUSEPPE UNGARETTI


TESTO

Cessate di uccidere i morti,
Non gridate più, non gridate
Se li volete udire,
Se sperate di non perire.
Hanno l’impercettibile sussurro,
Non fanno più rumore
Del crescere dell’erba,
Lieta dove non passa l’uomo.

PARAFRASI

Smettetela di odiare i morti
Non gridate più, non gridate
L’unica speranza di non morire,
L’unico modo per essere uomini,
è ritrovare la pietà e il perdono,
e mettere da parte l’odio,
e ascoltare l’insegnamento dei morti.
Hanno un sussurro debole
Non fanno più rumore
Del crescere dell’erba
Felice dove non passa l’uomo, perché porta solo distruzione.

COMMENTO

L’argomento della poesia è l’odio scatenato dalla guerra, che continua a crescere. Gli uomini odiano ancora le loro vittime, e le uccidono ancora, mentre invece dovrebbero stare zitti e ascoltare il loro messaggio, che è debole, per avere una possibilità di salvezza.

Ho amato molto la poesia, in particolare la metafora dell’erba, silenziosa nel suo crescere così come silenzioso è il monito che ci arriva dalle vittime della guerra.