Meriggiare pallido e assorto Enjambements

Meriggiare pallido e assorto Enjambements

Figure retoriche

  • Rima: AABB CDCD EEFF GHIGH
  • Allitterazioni: della “r” (presso”; “tra i pruni”; “merli”; “frusci”; “crepi”; “intrecciano”; “frondi”; “scricchi”; “spiar le file di Rosse formiche/ che’ora si Rompono ed ora si intrecciano”); del gruppo “tr”: “mentre”; “tremuli”; “triste”, “travaglio; della “c”:”scricchi di cicale dai calvi picchi”;
  • Onomatopee: “schiocchi” (v. 4); “fruscii” (v. 4); “scricchi” (v. 11);
  • Iperbato: “com’è tutta la vita e il suo travaglio / in questo seguitare una muraglia” (v. 15-16);
  • Sinestesia: “palpitare / lontano di scaglie di mare” (v. 9-10);
  • Analogia: “si levano tremuli scricchi / di cicale dai calvi picchi” (v. 11-12: picchi paragonati a teste calve);
  • Enjambements: “palpitare / lontano di scaglie di mare” (v. 9-10); “scricchi / di cicale” (v. 10-11);
  • Climax: “crepe del suolo” (v. 5) – “minuscole biche” (v. 8 ) – “calvi picchi” (v. 12) – muraglia (v. 16).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.