Annunci

LARINGOSPASMO

LARINGOSPASMO

LARINGOSPASMO


Il laringospasmo è una ostruzione della laringe che colpisce prevalentemente bambini tra i 3 mesi ed i 3 anni di età, spesso associata a infezioni delle vie alte respiratorie (rinite) da parte di virus, in soggetti predisposti; altro fattore favorente è la stagione fredda,

Si manifesta solitaente improvvisamente, di notte, spesso preceduto da rinite, a volte febbricola; è caratterizzato dalla tipica “tosse abbaiante“, dispnea inspiratoria (difficoltà a far entrare aria nelle vie respiratorie) con “stridore inspiratorio” (“cornage“), irrequietezza, tachicardia (accelerazione della frequenza cardiaca), sudorazione e sensazione di angoscia.

L’esame clinico non mostra alterazioni delle vie respiratorie superiori: solitamente non vi è arrossamento della faringe o comunque è lieve in relazione alla concomitante infezione delle prime vie aeree. La voce è roca ma non c’è afonia in quanto non sono interessate le corde vocali.

Questa è una delle patologie che più spaventa i genitori ma che non è pericolosa, nella maggior parte dei casi, per il bambino. Pertanto, nel caso si presenti più volte, come spesso succede, si può evitare di ricorrere al Pronto Soccorso perlomeno nei casi in cui i primi interventi, che possono essere adottati a domicilio dai genitori, facciano il loro effetto.

La terapia si basa essenzialmente sull’umidificazione dell’ambiente con vapore di acqua e, nei casi più gravi, con la somministrazione di cortisonici ed adrenalina per aerosol.
Per umidificare l’ambiente si consiglia di portare il bambino nella stanza da bagno e, dopo aver chiuso porta e finestra, aprire il rubinetto dell’acqua calda della vasca o della doccia in modo da saturare di vapore d’acqua la stanza; tenere poi il bambino in questo modo per 15-30 minuti.

/ 5
Grazie per aver votato!

Annunci
Annunci

Privacy Policy Cookie Policy

error: Content is protected !!