LA MORTE DI ETTORE EPITETI

LA MORTE DI ETTORE EPITETI

LA MORTE DI ETTORE EPITETI

(libro xxii vv 330-411) traduzione di rosa calzecchi onesti 1974


LIBRO XXII

Annunci

Soltanto Ettore resta fuori dalle mura di Troia, nonostante le suppliche dei genitori che gli chiedono di rientrare in città. Quando l’eroe si trova di fronte ad Achille, la paura lo porta inizialmente a fuggire; alla fine però, ingannato dalla dea Atena che ha assunto le sembianze deltroiano Deifobo, egli decide di affrontare il nemico. Achille vince il duello e uccide Ettore: dall’alto delle mura i Troiani vedono il corpo del loro principe straziato da Achille che lo trascina con il suo carro intorno alla città. Andromaca, accorsa alle grida dei concittadini, piange disperata il marito defunto.


  • ⇒concave: incavate,è uno degli epiteti più frequentemente attribuiti da omero alle navi.
    ⇒ti ho sciolto i ginocchi: ti ho fatto perdere le forze.
    ⇒sconceranno: deturperanno,strazieranno.
    ⇒per i ginocchi: allusione al gesto di supplica che si faceva abbracciando i ginocchi dell’ avversario.
    ⇒dal fuoco diano parte: accendano per me il rogo funebre.
    ⇒dardanite: discendente di dardano,capostipite dei troiani.
    ⇒ade: l’oltretomba,cosi chiamato da ade (o plutone),il dio che lo governa.
    ⇒chera: divinità del destino.
    ⇒danai: altro nome degli achei,derivato da danao,mitico re di argo.
    ⇒argivi: gli abitanti di argo.
    ⇒peana: canto di vittoria.
    ⇒ignominia: disonore.
    ⇒cocchio: carro da guerra a due ruote.
    ⇒illio: altro nome di troia,da ilio,mitico fondatore della città.
    ⇒pallade: Epiteto della dea Atena, il cui significato non è ben chiaro ma può essere forse connesso alla sfera guerresca di questa divinità. Proprio da questo termine deriva anche il nome della mitica statua di Atena conservata nella città di Troia, il Palladio.
    ⇒deifobo: Figlio di Priamo e di Ecuba, è fratello del principe Ettore.
    ⇒Atena m’ha teso un inganno: Per incoraggiare Ettore e convincerlo ad affrontare Achille in duello, la dea Atena aveva assunto l’aspetto dell’eroe Deifobo facendogli credere che avrebbero combattuto insieme.
    ⇒efesto: il dio Efesto, che ha forgiato la nuova armatura indossata da Achille.
    ⇒espero: La luminosa stella della sera, il Vespro.
    ⇒sopra le Scee: Viene profetizzata la morte di Achille per mano del principe troiano
    Paride e del dio Apollo. Nell’Iliade questo episodio non verrà però narrato:
    infatti il tema attorno a cui ruota tutto il poema è l’ira di Achillee non il racconto dell’intera guerra di Troia.

error: Content is protected !!

Privacy Policy Cookie Policy