La Gerusalemme liberata significato del poema

La Gerusalemme liberata significato del poema


La Gerusalemme liberata di Torquato Tasso è un poema epico in ottave (strofe di otto versi endecasillabi) composto tra il 1575 e il 1581. L’opera narra la Prima Crociata (1095-1099) e la conquista di Gerusalemme da parte dei cristiani, guidata da Goffredo di Buglione.

Significato religioso:

  • Il poema celebra la vittoria del Cristianesimo sull’Islam, riaffermando i valori della fede e della Chiesa cattolica.
  • La Gerusalemme liberata è un poema religioso, ma non è solo un’opera di propaganda. Tasso esplora anche le complessità della fede e i dubbi dei personaggi.

Significato morale:

  • Il poema esalta le virtù cavalleresche come il coraggio, l’onore, la lealtà e la pietà.
  • Tasso mostra anche come le passioni umane, come l’amore e l’odio, possono influenzare le azioni dei personaggi.

Significato politico:

  • La Gerusalemme liberata può essere vista come un’allegoria della lotta tra il bene e il male, tra l’ordine e il caos.
  • Il poema riflette le tensioni politiche dell’epoca, in particolare la lotta tra l’Impero Ottomano e le potenze cristiane.

Significato letterario:

  • La Gerusalemme liberata è un capolavoro della letteratura italiana.
  • Tasso ha creato un poema ricco di avventure, di passioni e di spunti di riflessione.
  • Il poema ha avuto un’influenza enorme sulla letteratura successiva, sia in Italia che in Europa.

Altri temi:

  • Amore: il poema presenta diverse storie d’amore, tra cui quella di Tancredi e Clorinda.
  • Magia: l’opera include elementi di magia e di incantesimo, che contribuiscono a creare un’atmosfera fantastica.
  • Natura: Tasso descrive la natura con grande attenzione e sensibilità.

Conclusione:

La Gerusalemme liberata è un poema complesso e ricco di significati. È un’opera che può essere letta e interpretata in diversi modi.

Risorse utili: