Il reverendo Giovanni Verga

Annunci

Il reverendo Giovanni Verga

Tratto da “Giovanni Verga: Novelle”

Casa Editrice Principato

Stampato nelle “Officine Grafiche Principato – Milano”

——————————————————————————————————–

LA COSTRUZIONE DEL TESTO:

  • LO SPAZIO – Il luogo in cui è ambientata la vicenda non è precisato, ma si tratta, sicuramente di un paese in Sicilia, dov’è sta il Reverendo.

  • IL TEMPO – La vicenda si svolge in un lasso di tempo lungo, in quanto descrive quasi tutta la vita del Reverendo.

  • L’INTRECCIO E LA FABULA – In questa novella intreccio e fabula non coincidono in quanto tende a prevalere l’intreccio.

  • I PERSONAGGI PRINCIPALI
  1. IL REVERENDO – E’ il reverendo di un paese in Sicilia, molto ricco e privilegiato. Fin da ragazzo aveva deciso di farsi prete, convinto che quella fosse la strada più veloce e più facile per arricchirsi e vivere secondo i privilegi che la classe sacerdotale offriva: quindi la sua è stato sicuramente una scelta di convenienza, piuttosto che di vocazione. In paese aveva grossi campi e bestiame e dava da lavoro a molta gente, era un po’ come l’ago della bilancia, poteva decidere lui, avendo queste immense proprietà, il bello e il cattivo tempo. Inoltre, ospitando una sua nipote e tenendola come amante, sembrava al popolo che facesse un’opera di carità. Ma col tempo questi privilegi che godeva la classe sacerdotale vennero meno e un altro pensiero incombeva sulla testa del Reverendo: la morte. Infatti questa paura, o più che altro la rabbia di dovere lasciare tutte queste ricchezze a suo fratello, lo rodeva molto. Mi sembra opportuno paragonare questo personaggio con quello di Mazzarò, poiché avendo entrambi molta “roba”, al pensiero di doverla lasciare a qualcun altro, che, secondo loro non se l’è meritata, li fa stare male.

  • LE SCELTE STILISTICO – ESPRESSIVE – Verga fa un largo uso, in questa novella del discorso indiretto libero, che si mescola talvolta, al pensiero oggettivo del narratore, che mischia il suo parere con quello della gente, quando lo approva, o dice il suo, nel caso contrario.

  • I TEMI- In questa novella Verga ci parla anche del mondo della chiesa, che in quei tempi aveva forti poteri e privilegi, che stravolgevano il messaggio cristiano e il suo compito. Ne è un esempio il Reverendo che si è fatto prete solo per godere delle ricchezze e dei privilegi che questa professione offriva, senza la benché minima vocazione.

error: Content is protected !!

Privacy Policy Cookie Policy