Il Big Bang e L’origine della Terra Riassunto

Il Big Bang e L’origine della Terra Riassunto

Il Big Bang e L’origine della Terra Riassunto – Appunti


Il Big Bang è una teoria nella quale molti teorici hanno ritenuto che l’universo abbia avuto origine circa 15 miliardi di anni fa, con l’esplosione di un nucleo primordiale che aveva una densità pressochè infinita e con un’altissima temperatura. Ancora oggi lo spazio è attraversato da un debole rumore di fondo, che è chiamato microonda cosmica, cioè un eco residuo dell’esplosione primitiva. Il successivo e progressivo raffreddamento della sfera di fuoco di seguito accompagnato da una serie di reazioni nucleari, ha dato origine a la materia che inizialmente era in sotto forma di gas di idrogeno, che divenne in seguito un ammasso di nubi di gas e polveri, che dopo circa un miliardo di anni ha dato origine alle galassie. Le Galassie sono un ammasso costituite da una grande quantità di stelle e nebulose di gas e polveri, che ruotano lentamente intorno al nucleo centrale.Le Nebulose, in ogni periodo orbitale, vengono compresse da un’onda che provoca l’aggregazione dei corpuscoli delle nubi. Col ripetersi del comprimersi, i corpi gassosi aumentano la priopria temperatura, facendo si che entrino in collasso cioè che si contraggono su se stessi, disgregandosi in tante nubi che comprimendosi a loro volta diventano vere e proprie stelle. Il sistema solare, secondo una teoria, è originato dal collasso di una nube che si trova nella nostra galassia, cioè la Via Lattea. In questo processo, si è formata una grande quantità di calore, che si è concentrata soprattutto nel nucleo del centro della nebulosa che assunse una forma a disco, nella quale poi al suo centro si formo il protosole che poco a poco si addenso e quindi si ingrandi. In seguito a queste reazioni nucleari, ci fu un’espulsione di materiale: materiale pesante, che si condenso vicino al sole formando i pianeti interni (La Terra), i materiali legeri che si condensarono lontani dalla terra e che formarono i pianeti esterni e l’atmosfera del sistema solare. Non è ancora stata determinata l’età della terra, dato che il processo richiedeva un lungo periodo nel quale la compressione dei corpi gassosi doveva aumentare la densità cosi da creare dei corpi ben fatti, cioè i protopianeti. La terra ha iniziato la sua solidificazione circa 4,6 miliardi di anni fa, con l’aggregazione dei composti complessi e con l’inizio della differenziazione della chimica che ha dato vita alla struttura interna della terra. Durante il primo periodo della sua esistenza, lòa terra ha raggiunto una temperatura altissima, causata dalla contrazione gravitazionale della massa, le cadute dei meteoriti, e il rilascio del calora dei nuclei radioattivi. Attraverso Questa temperatura altissima si è iniziata la fusione dei composti e la riorganizazzione dei materiali asseconda della loro densità: i materiali pesanti al centro, e quelli legeri all’esterno. È cosi che la riorganizzazione dei materiale portò alla suddivisione della terra in Nucleo, Mantello e Crosta.


Secondo il modello del Big Bang, l’universo si
espanse da uno stato iniziale estremamente denso
e caldo e continua ad espandersi oggi. Una comune
analogia spiega che lo spazio stesso si sta espandendo,
portando le galassie con sé, come l’uvetta in un panettone
che lievita. Questa immagine è una rappresentazione artistica
che illustra l’espansione di una porzione di un universo piatto.