GUGLIELMO ROSSIGLIONE RIASSUNTO

GUGLIELMO ROSSIGLIONE RIASSUNTO

Guglielmo Rossiglione

Guglielmo Guardastagno si innamora follemente della mogli del suo amico e compagno d’arme Guglielmo Rossiglione. Questo amore è così forte che Guglielmo Rossiglione si accorge di questa relazione segreta e uccide l’amico. Successivamente serve per cena il cuore dell’innamorato alla moglie che si nutre di questo piatto inconsapevole delle sue azioni. Ma una volta venuta a conoscenza di quello che ha fatto si getta dalla finestra. Riuniti nella morte i due amanti vengono posti in una camera di sepoltura comune.


Riassunto

Messer Guiglielmo Rossiglione e messer Guiglielmo Guardastagno erano due nobili cavalieri di Provenza. A entrambi piacevano le armi e amavano molto sfidarsi in gare o tornei. Nonostante abitassero molto distanti l’uno dall’altro, Guardastagno si innamorò della moglie di Rossiglione e dopo diversi incontri fece in modo che questa se ne accorgesse. Lei, conoscendolo, cominciò ad innamorarsene, e quando il marito se ne accorse, pensò ad una maniera per vendicarsi e uccidere il rivale. L’occasione si presentò con un torneo in Francia. Rossiglione invitò Guardastagno ad andarci insieme. Mentre Guardastagno si stava avvicinando al castello, disarmato ma accompagnato da due servitori, l’altro cavaliere sbucò all’improvviso da un cespuglio, lo uccise e gli strappò il cuore. La sera, lo dette al cuoco affinché lo cucinasse e una volta pronto la moglie lo mangiò di gran gusto. A quel punto il marito confessò alla moglie che quello che aveva appena mangiato era il cuore del suo amato Guardastagno. La donna, in preda al disgusto e alla disperazione, si gettò dalla finestra e morì. Il giorno dopo la cosa si seppe per tutto il paese e i due furono seppelliti insieme nel castello di Rossiglione.