Guerra di successione spagnola

Guerra di successione spagnola

Guerra di successione spagnola


La Guerra di successione spagnola inizia con l’invasione dell’Italia da parte dell’Impero asburgico prima ancora che la guerra fosse dichiarata, continuando per quasi tutto il resto del regno di Luigi, all’inizio l’esercito francese ebbe un certo successo, riuscì quasi a catturare Vienna , ma la vittoria di Malbrough e Eugenio di Savoia alla battaglia di Blenheim ( 13 Agosto 1704) e di altre perdite come le battagliae di Ramillies e Oudenarde hanno indebolito l’economia francese, fame e debito crescente hanno fatto sì che la Francia ha dovuto prendere una posizione difensiva, la Baviera fu conquistata dagli Alleati dopo la battaglia di Blenheim, e il Portogallo e la Savoia rapidamente cambiarono partito, con la battaglia di Torino, vinta da Eugenio di Savoia del 1706 i francesi dovettero ritirarsi dall’Italia.

La guerra era troppo costosa per Luigi XIV, nel 1709 l’esercito francese era gravemente indebolito e Luigi chiese la pace. Tuttavia, tutti i negoziati di pace non approdarono a nulla a causa delle condizioni imposte dagli alleati. Stava diventando evidente che Luigi non avrebbe potuto mantenere nella sua orbita tutti i territori spagnoli, ma è sempre più chiaro che i suoi avversari non potevano rimuovere Filippo V dal trono spagnolo dopo le vittorie francospagnole in Spagna nelle battaglie di Almansa, Villaviciosa e Brihuega, che portarono all’espulsione delle forze alleate dai confini spagnoli, la guerra continua tra alterne vicende
La situazione francese è peggiorata con la caduta di Bouchain, che ha lasciato a Marlborough, il grande generale inglese, (John Churchill, avo di Winston Churchill), la strada praticamente libera per raggiungere Parigi.
Ma la morte dell’imperatore Giuseppe I nel 1711, ha lasciato l’arciduca Carlo come il possibile erede di un impero grande come l’Impero di Carlo V, il Sacro Romano Impero e l’Impero spagnolo sotto un unico comando.
Un simile impero spaventa l’Inghilterra più ancora dell’impero spagnolo in orbita francese, la Gran Bretagna e la Francia iniziano negoziati di pace unilaterali.
Tali accordi culminano nel Trattato di Utrecht e l’abbandono dell’alleanza da parte inglese porterà alla pace anche il Sacro Romano Impero nel 1714 con il Trattato di Baden.
I punti principali della pace sono :
Filippo V viene riconosciuto come re di Spagna e delle colonie spagnole.
I possedimenti spagnoli nei Paesi Bassi e l’Italia vengono divisi tra l’Austria e la Savoia,
Gibilterra e Minorca passano agli inglesi.
Luigi XIV si impegna a non offrire un maggiore sostegno agli Stuart nella loro campagna per riconquistare il trono inglese.
La Francia ha dovuto dare diverse colonie americane all’Inghilterra.
La maggior parte dei territori occupati continentali vengono restituiti, primo fra tutti la Baviera.