GABRIELE D’ANNUNZIO POETICA

GABRIELE D’ANNUNZIO POETICA

GABRIELE D’ANNUNZIO POETICA


La Poetica
Molteplici sono i generi letterari presenti nell’opera dannunziana: poesia lirica, poesia epica, romanzo, novelle, teatro, scritti di critica, cronaca giornalistica e prosa d’arte; ciò potrebbe dare l’impressione di dispersività, ma in realtà nell’attività letteraria di D’Annunzio vi è uno spiccato sperimentalismo. Egli ha la capacità di impadronirsi di tutti i generi letterari, di assimilare autori e opere del passato; ad esempio nelle Laudi, D’Annunzio si rifà nel verso della letteratura francescana trecentesca, rimanendo pur sempre lontano dalla religiosità. D’Annunzio si rivela il letterato italiano più attento alla modernità, inoltre è, assieme a Pirandello, il primo scrittore italiano a intuire le grandi possibilità espressive del cinema ed a lavorare per la nascente industria cinematografica. D’Annunzio più volte riesce a rinnovare la sua immagine di fronte all’opinione pubblica, come pure a rigenerare la propria creatività in forme nuove.


GABRIELE D’ANNUNZIO POETICA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.