GABRIELE D’ANNUNZIO Personalità e talento

GABRIELE D’ANNUNZIO Personalità e talento

GABRIELE D’ANNUNZIO Personalità e talento


D’Annunzio fu per il suo tempo un modello di gusto e di comportamento, influenzò profondamente la vita mondana e aristocratica. La sua personalità raffinata ed egocentrica, il suo gusto per il gesto clamoroso, le sue filosofie di autoesaltazione, ne fanno un uomo di grande carisma e un poeta di grande talento. In lui si scopre il desiderio di vivere e di godere tutte le sensazioni, la sensualità di un artista che sente con gioia e voluttà i profumi, i colori, i suoni, che con la sua immaginazione rende tutto più bello, più entusiasmante, più esageratamente clamoroso. La sua produzione assume un aspetto particolarmente elegante, poiché coglie gli aspetti del mondo con la sensualità e riesce a scomporre questi aspetti in tanti piccoli momenti, godendoli uno ad uno. Le caratteristiche della lingua di D’Annunzio sono la profondità, la musicalità, la spiazzante bellezza. Per lui “il verso è tutto” (il Piacere), può rappresentare tutto, il soprannaturale, l’assoluto, ciò che in altri modi è inesprimibile. E’ in grado di scegliere in ogni momento i termini più musicali, più poetici, le immagini più belle, suggestive ed affascinanti.