Eracle uccide Busiride

Eracle uccide Busiride

Eracle uccide Busiride


Dalla Libia Eracle giugeva verso l’Egitto. Busiride di Poseidone, in quel tempo, era re dell’Egitto. Ed egli uccideva tutti gli stranieri e li sacrificava sull’altare di Zeus. In questo modo agiva, visto che, un indovino giunto da Cipro diceva cessare la mancanza di beni in Egitto, qualora gli egiziani uccidano gli uomini stranieri durante l’anno. Busiride uccidendo dunque per primo l’indovino, sacrificava tutti gli stranieri. Pertanto Eracle venendo in aiuto degli egiziani li portava presso gli altari. Ed egli spezzava (distruggeva) le catene e uccideva Busiride e il figlio di quello Anfidamante.