EOLO

EOLO

Odisseo,fuggito da Polifemo, approda sull’Eolia,l’odirna Stromboli,l’isola di Eolo. Eolo fu scelto da Zeus come signore dei venti che racchiuse in un’otre per permettere il ritorno ad Ulisse ad Itaca. Nel poema ci viene ben descritta l’isola di Eolo:è un isola fantastica perchè galleggiante sull’acqua,cinta da una muraglia perfettamente levigata,abbondante di tutto il necessario. Eolo è un personaggio altrettanto “fantastico”:ha sei figli e sei figlie,le quali sono sposate con i loro fratelli e soprattutto è il signore dei venti,ciò lo rende un personaggio principalmente mitologico. Eolo,a differenza di Polifemo, offre l’ospitalità ad odisseo e ai suoi compagni,ospitandolo per un mese e donandogli un’otre in cui sono racchiusi tutti i venti tranne lo Zefiro,che avrebbe portato a casa Odisseo.