ENRICO III DI VALOIS

ENRICO III DI VALOIS


Enrico III di Valois (Fontainebleau, 19 settembre 1551 – Castello di Saint-Cloud, 1 agosto 1589) fu re di Polonia dall’1 maggio 1573 al 18 giugno 1574 con il nome di Enrico V di Polonia e re di Francia dal 1574 al 1589 col nome di Enrico III di Francia. Fu l’ultimo re della Dinastia Valois-Angoulême (e l’ultimo della dinastia Valois).

Enrico III (pol. Henryk Walezy) era il quarto figlio di Enrico II e di Caterina de’ Medici. Fu battezzato con i nomi di Alessandro Edoardo e gli fu dato il titolo di duca d’Angoulême. Divenne poi duca d’Orléans nel 1560, quando morì il fratello Francesco II di Francia e il fratello Carlo, di solo un anno più vecchio di lui, salì al trono. Il 17 marzo 1564, data della sua Confermazione, prese il nome “Enrico”; nel 1566, fu nominato duca d’Angiò.

L’11 maggio (giorno della Pentecoste) 1573, fu eletto re di Polonia. Regnò sulla Polonia dal 24 gennaio al 18 giugno 1574. Il 30 maggio 1574, morto il fratello Carlo IX, lasciò di nascosto la Polonia per il trono di Francia. Fu consacrato a Reims il 13 febbraio 1575 con il nome di Enrico III e il 15 febbraio sposò Luisa di Lorena.

Salendo sul trono francese, Enrico III si trovò davanti un paese diviso, dove la sua autorità era solo parzialmente riconosciuta. Il suo regno era segnato da gravi problemi religiosi, politici ed economici. Durante il suo regno, durato 15 anni, si succedettero ben quattro guerre di religione. Enrico III dovette lottare contro partiti sostenuti da potenze straniere, che finirono col minare la sua autorità, come il partito dei Malcontenti, quello dei Protestanti e la Lega Cattolica, che riuscì a farlo assassinare. Morì infatti a Saint-Cloud il 1º agosto 1589 accoltellato da un monaco fanatico.

Annunci

Privacy Policy Cookie Policy

error: Content is protected !!