Druidi la preparazione scolastica

Druidi la preparazione scolastica

Druidi la preparazione scolastica


I privilegi, la preparazione e la dottrina dei druidi
I druidi sono esonerati dalla guerra e dalle tasse; hanno l’immunità anche sugli altri doveri. Spinti da questi vantaggi molti si recano alla scuola dei druidi di propria volontà od obbligati dei genitori. Si dice che lì si impari un gran numero di versi e si rimane a scuola per 20 anni; non ritengono sia lecito (fas) tramandare saperi attraverso la scrittura anche se sia nel campo pubblico che privato usano l’alfabeto greco. Il fatto che tramandino a memoria sembra a Cesare che i druidi abbiano istituito questa modalità per due motivi: primo, non vogliono che i contenuti del loro sapere vengano a conoscenza del volgo secondo, coloro che confidano nella scrittura non sviluppano la memoria (riferimento agli aedi greci, Socrate); in questo modo si viene a perdere ciò che è da tramandare. Per prima cosa vogliono sostenere che le anime non muoiono ma si trasmettono da un corpo all’altro e ritengono che ciò inciti al coraggio poiché non si teme più la morte. Inoltre tramandano molte cose sui cieli, sulla grandezza del mondo, sulla natura e discutono sulla potenza degli dei.