Donna che si pettina di Giambattista Marino

Donna che si pettina di Giambattista Marino

Donna che si pettina di Giambattista Marino


PARAFRASI

I capelli sono come onde dorate, che una navicella d’avorio sta solcando; una mano bianca come l’avorio la conduce attraverso quelle preziose e disordinate ciocche di capelli.
Mentre la navicella crea dei solchi attraverso i capelli, l’Amore raccoglie l’oro di quelli spezzati, per formare catene per coloro i quali non sono abbagliati dalla sua bellezza.
Il cuore del poeta muore alla vista di questo mare dorato, che mostra il suo biondo tesoro.
Il naufragio in cui l’autore sta morendo è prezioso, perché durante la sua tempesta lo scoglio è di diamante e il golfo d’oro.