DIVINA COMMEDIA RIASSUNTO BREVE

DIVINA COMMEDIA RIASSUNTO BREVE

DIVINA COMMEDIA RIASSUNTO BREVE


La Divina Commedia
La divina commedia è un poema in versi suddiviso in tre parti o cantiche: Inferno, Purgatorio e paradiso.

Ogni cantica comprende a sua volta 33 canti a eccezione dell’inferno che ha un canto in più, come introduzione. I versi sono endecasillabi, raggruppati in terzine a rima incatenata, secondo lo schema ABA BCB CDC, ECC.

La Divina Commedia racconta il viaggio immaginario di Dante attraverso i tre regni dell’aldilà: inferno, purgatorio e paradiso. Il viaggio comincia in un giorno preciso: l’8 aprile 1300, il venerdì santo, e dura circa una settimana. Il poeta si perde in una “selva oscura” e in suo aiuto viene il poeta latino Virgilio, mandato da Beatrice per salvarlo. Virgilio, che rappresenta la ragione umana, accompagna Dante nell’inferno e nel purgatorio, ma lì deve fermarsi perché, essendo vissuto prima di Cristo, non ha ricevuto battesimo e non può salire in paradiso. Ecco allora Beatrice, simbolo della fede e della grazia divina, che guida Dante in cielo, quasi fino a Dio. Durante questo viaggio-visione, il poeta incontra numerosi personaggi antichi e a lui contemporanei, che sono descritti in modo molto realistico e sono condannati o beatificati secondo le colpe o i meriti acquisiti nella vita terrena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.