CAPITALISMO E RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

CAPITALISMO E RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

CAPITALISMO E RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

FONTE:https://studylibit.com/doc/180528/capitalismo-e-rivoluzione-industriale


La Rivoluzione industriale era iniziata intorno al 1840 in Gran Bretagna; lì nel 1820 erano stati inventati la ferrovia e la locomotiva a vapore; negli USA il battello a vapore.

Poi comparvero l’illuminazione a gas, la macchina da scrivere e la rotativa a vapore ( più copie di giornali), il telaio meccanizzato, la macchina per cucire, il telegrafo ( Morse 1844 ), il francobollo.

Nelle campagne inglesi, al posto dei latifondi si diffondono aziende agricole capitaliste, in città le fabbriche basate sulla produzione in serie.

Si produce di più e a costi più bassi.

Il mercato si allarga, aumenta la popolazione e anche i beni di consumo e la rete dei trasporti.

Si investe sempre più nelle imprese tramite banche di credito.

Nel 1831/41 l’industria pesa più dell’agricoltura nell’economia inglese.

La Gran Bretagna diventa la “locomotiva del mondo”.

I primi battelli a vapore comparvero negli USA sui fiumi, poi furono costruiti piroscafi capaci di navigare in alto mare e i tradizionali scafi in legno vennero sostituiti da quelli in ferro.

Prima locomotiva ( Rocket ) di Stephenson nel1829 con solo 2 addetti: macchinista e fuochista.

Nel 1840 Germania, Francia e Belgio avevano centinaia di km di ferrovia.

In Italia la prima fu nel R. delle Due Sicilie nel 1839 (20 km da Napoli a Portici).

IL MOVIMENTO OPERAIO

I democratici e i socialisti protestavano contro lo sfruttamento degli operai nelle fabbriche, crearono il Movimento operaio con un carattere anticapitalista.

Nel 1824 nacquero i primi sindacati, le Trade Unions che ottennero una progressiva riduzione dell’orario di lavoro.

Dopo il 1830 i vecchi partiti tory e whig furono sostituiti dal partito conservatore ( aristocratico ) e dal partito liberale ( borghese ) .

Si diffuse il Cartismo, un movimento che rivendicava i diritti politici ( suffragio universale maschile, possibilità di candidarsi…) per gli operai.

Dopo il 1848 lottarono solo per miglioramenti economici.

Agli inizi dell’800 gli USA divennero la seconda potenza navale ed economica del mondo.

Nel 1848 iniziarono la colonizzazione del West ( Ovest ) e la febbre dell’oro ( scoperto in California ): gli Indiani cominciarono ad essere sterminati e arrivarono immigrati da tutto il mondo.

Economicamente l’Europa era divisa in due:

Europa meridionale e orientale: latifondi, rapporti di lavoro ancora feudali, tecniche agricole arretrate… -> Impero asburgico, Russia zarista

( servitù della gleba abolita nel 1861 )

Europa centro-settentrionale: industria e capitalismo agrario -> Belgio ( carbone, industrie metallurgiche e tessili ) Svizzera, Francia ( industria tessile, siderurgica, banche di credito),Olanda, Italia settentrionale.

Prussia: nel 1834 abbattimento delle barriere doganali.

Italia: grave ritardo, diverse barriere doganali. Scarsità di fiumi navigabili, territorio montuoso, insufficienza delle materie prime.

Nord: Lombardo-Veneto: grandi aziende agricole e filande di seta.

Sud e isole : latifondo.

Centro : sistema misto -> azienda agricola capitalistica, latifondo, mezzadria.

Molto diffusi analfabetismo e povertà .

Precedente CRONOLOGIA DELLA RIVOLUZIONE FRANCESE Successivo RIASSUNTO ILIADE PER OGNI LIBRO