CANTO SETTIMO DUELLO DI ETTORE E AIACE E SEPOLTURA DEI MORTI

CANTO SETTIMO DUELLO DI ETTORE E AIACE E SEPOLTURA DEI MORTI

CANTO SETTIMO DUELLO DI ETTORE E AIACE E SEPOLTURA DEI MORTI


Per volere di Apollo e di Atena, Ettore sfida a duello uno degli Achei. Raccoglie la sfida Menelao, ma Agamennone lo trattiene perché soccomberebbe contro Ettore. Nestore rimprovera gli Achei che non vogliono battersi con Ettore, e racconta loro un episodio della sua giovinezza. allora si fanno avanti nove volontari (i due Aiaci, Agamennone, Ulisse, Diomede, Idomeneo, Merione, Euripilo e Toante) viene estratto il nome di Aiace Telamonio: lo scontro si protrae senza vincitori fino al calare delle tenebre, quando viene sospeso. Nestore consigli agli Achei di approfittare della notte per seppellire i cadaveri e costruire una palizzata. Si radunano anche i Troiani e Antenore propone di restituire Elena e le sue ricchezze agli Achei : Paride s’infuria e manda Idao a riferire agli Achei che restituirà i beni di Elena, aggiungendone di suoi. Gli Achei rifiutano, acconsentendo tuttavia una tregua per recuperare i cadaveri. Durante il giorno di tregua i Greci costruiscono un muro a difesa delle navi con tale abilità da far invidia agli dei.

Precedente CANTO SESTO COLLOQUIO DI ETTORE E ANDROMACA Successivo LE CIVILTA' PRECOLOMBIANE