CANTO DICIANNOVESIMO L’INTERRUZIONE DELL’IRA

CANTO DICIANNOVESIMO L’INTERRUZIONE DELL’IRA

CANTO DICIANNOVESIMO L’INTERRUZIONE DELL’IRA

Il desiderio di vendetta di Achille è più forte della sua ira, per cui egli mette da parte il suo orgoglio e si riconcilia con Agamennone. I Greci si preparano alla battaglia e riacquistano le forze con un banchetto, ma Achille non riesce a mangiare e rimane a piangere sulla salma dell’amico. Atena, impietosita, stilla nel suo cuore nettare e ambrosia per dargli forza. Ormai la battaglia è prossima: Achille, terribile nelle sue nuove armi, sprona i cavalli Balio e Xanto: quest’ultimo, ispirato da Era, gli rammenta il fato che sta per compiersi. Achille sgrida il cavallo: egli è cosciente del suo destino, ma ciò non lo distoglierà da vendicarsi su Ettore.

Privacy Policy

Cookie Policy

error: Content is protected !!