BREVE RIASSUNTO DI PAESI TUOI CESARE PAVESE

BREVE RIASSUNTO DI PAESI TUOI CESARE PAVESE

BREVE RIASSUNTO DI PAESI TUOI CESARE PAVESE


Berto, un operaio torinese, conosce nel carcere dove è stato rinchiuso, un goffo, tonto e analfabeta uomo di campagna, Talino, un accusato di aver incendiato dolosamente una cascina.
Berto è un uomo sveglio, attento a riflettere praticamente su ogni cosa.
Inizialmente è molto legato alla vita di città, ma una volta entrato nello strano mondo di campagna del compagno di cella rimane affascinato dalle sue bellezze.
Appena uscito di carcere, il rude lavoratore dei campi riesce a convincere l’esperto meccanico torinese, a seguirlo nel suo paese in campagna, Monticello,dove egli potrà lavorare alla trebbiatrice.
Berto lo segue un po’ tutibante, poiché sospetta in un secondo fine per servirsi di lui da parte dello strano contadino, che dietro ad una figura apparentemente tollerante e innocua cela una personalità crudele e violenta.
Talino, appunto, lo porta in campagna per farsene scudo contro un’eventuale vendetta di quel tale a cui aveva bruciato il capanno.
Giunto in paese, Berto rimane leggermente turbato alla scoperta della vita in campagna.
Tuttavia il paesaggio, i personaggi ed in particolare una delle sorelle di Talino, Gisella, lo sorprendono e lo affascinano.
Solo ella gli appare diversa, di un’altra razza.
Gisella cattura l’attenzione di Berto grazie alla sua purezza, al suo essere diversa, alla sua bellezza naturale, paragonata per questo alla frutta, e tutto questo la fa sembrare agli occhi del protagonista estranea e non appartenente alla selvaggia vita di campagna in cui è nata e in cui vive.
Berto, innamoratosi di quest’ultima, scopre le violenze del fratello, di cui la ragazza porta purtroppo segni indelebili.
Talino, avendo avuto rapporti incestuosi con la sorella, non si arrende all’idea del nuovo amore di Gisella per Berto e, nel giorno della trebbiatura, mentre la gente è tutta indaffarata, nel mentre in cui Gisella porge da bere al meccanico respingendo il fratello, spinto da un eccesso di gelosia e da un impeto quasi animale, con un balzo, infila barbaramente nel collo della sorella un tridente, facendola così morire dissanguata.
Berto, sconvolto da questo tragico avvenimento, decide di andarsene davanti alla bestialità di quel mondo che inizialmente lo affascinava e che gli aveva dato l’illusione di aver trovato la sua felicità nell’amore per quella ragazza così diversa.


BREVE RIASSUNTO DI PAESI TUOI CESARE PAVESE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.