BREVE BIOGRAFIA DI COPERNICO

BREVE BIOGRAFIA DI COPERNICO

BREVE BIOGRAFIA DI COPERNICO


Nicola Copernico (Nicolaus Koppernigk) nacque a Torun (Thorn) sulla Vistola il 19 febbraio 1473. Nel 1491 si iscrisse all’Università polacca di Cracovia dove, pur essendo destinato alla carriera ecclesiastica, mostrò una decisa inclinazione per  l’astronomia e la matematica. A 23 anni si recò in Italia e  trascorse cinque anni presso l’Univertità di Bologna (uno dei maggiori centri culturali d’Europa), dove lavorò sotto la direzione di Maria da Novara da cui apprese gli elementi di astronomia pratica. Nel 1550 andò a Roma e l’anno seguente tornò nell’Europa nord-orientale, a Frauenberg, dove fu insediato canonico per opera dello zio Lucas Waczenrode, vescovo di Ermland. 

Dopo pochi mesi dall’insediamento nella sua canonica, tornava ansioso in Italia, questa volta a Padova rimanendovi per altri cinque anni. 
Durante i dieci anni che trascorse complessivamente  in Italia studiò legge, teologia, medicina, matematica, astronomia e i classici. Lo studio dei classici fu di importanza fondamentale poiché gli permise di leggere i lavori dei grandi astronomi greci nella loro lingua originale. 
Nel 1506, ritornando definitivamente in patria, Copernico poneva termine alla sua vita studentesca e si rititò nel castello di Heilsberg per prendersi cura del vecchio zio vescovo. 
Cominciava allora a pensare al suo nuovo sitema cosmogonico, gettando le basi del suo monumentale lavoro, De rivolutionibus Orbium Coelestium, che fu pubblicato soltanto 37 anni dopo, poco prima della sua morte. 
Copernico morì nell’anno 1543 all’età di settant’anni. 
Il secolo seguente fu denso di accese controversie sulla teoria copernicana.