AUTUNNO FIGURE RETORICHE

AUTUNNO FIGURE RETORICHE

di Vincenzo Cardarelli
Figure Retoriche:


 

Il poeta ha inserito nella poesia vari enjambements come ad esempio tra il verso 1 e 2, 3 e 4, 9 e 10.

Vi sono termini semplici e moderni e varie figure retoriche: il poeta paragona l’alternarsi delle stagioni al trascorrere della vita con una metafora.

Personificazioni: “torrenziali e piangenti” (v. 4), “nuda e triste” (v. 6), “ci dice addio” (v. 12).

Testo:

Autunno.Già lo sentimmo venire
nel vento d’agosto,
nelle piogge di settembre
torrenziali e piangenti,
e un brivido percorse la terra
che ora,nuda e triste,
accoglie un sole smarrito.
Ora passa e declina,
in quest’autunno che incede
con lentezza indicibile,
il miglior tempo della nostra vita
e lungamente ci dice addio.