APPUNTI APPARATO TEGUMENTARIO

Annunci

APPUNTI APPARATO TEGUMENTARIO

APPUNTI APPARATO TEGUMENTARIO


L’ apparato tegumentario nell’uomo, costituito dalla pelle (o cute) e dagli annessi cutanei, (peli, unghie, ghiandole cutanee sudoripare e sebacee) rappresenta il rivestimento della superficie corporea.

STRUTTURA
La pelle è formata da tre strati che,andando dall’esterno verso l’interno sono: l’epidermide, il derma e l’ipoderma o sottocutaneo.L’epidermide forma lo strato più esterno della pelle ed è costituito a sua volta da cinque strati cellulari. Il più esterno di questi detto corneo contiene proteine di tipo cheratinico che lo rendono adatto alla funzione di protezione. Nello strato più interno, detto basale, invece si trovano i melanociti, cellule deputate alla formazione di un particolare pigmento bruno, detto melanina. La melanina, insieme con il sangue contenuto nei vasi, dà il colorito alla pelle; la maggiore o minore quantità di melanina spiega le differenze di colorito da individuo a individuo e soprattutto da razza a razza. La melanina ha lo scopo di proteggere dalle radiazioni solari la cute e i tessuti sottostanti  e aumenta dopo l’esposizione al sole (abbronzatura).
GLI ANNESSI CUTANEI

Fanno parte dell’apparato tegumentario anche i cosiddetti annessi cutanei, cioè peli, unghie, ghiandole sebacee e ghiandole sudoripare. I peli sono strutture prodotte dal follicolo pilifero, di forma e dimensioni variabili (peluria, ciglia, capelli). Le unghie sono annessi di aspetto corneo a significato protettivo, situati sulla faccia dorsale delle falangette delle dita. Le ghiandole sebacee producono il sebo, che forma un sottile strato lipidico sulla superficie cutanea, con funzione impermeabilizzante. Le ghiandole sebacee sono diffuse su tutto l’ambito cutaneo ad eccezione delle regioni palmari e plantari; in alcune zone sono più numerose e più grandi, come sul volto, sul petto e sul dorso. Le ghiandole sudoripare, formate da una specie di gomitolo che è la parte che secerne il sudore e da un dotto che porta quest’ultimo alla superficie cutanea hanno la funzione di espellere sostanze di rifiuto presenti nel sangue e svolgono un importante ruolo nella regolazione della temperatura corporea.

FUNZIONE DELLA PELLE

  • L’apparato tegumentario assolve a numerose e importanti funzioni.
  • funzione meccanica: la pelle, resistente ed elastica protegge contro gli insulti meccanici esterni
  • funzione di termoregolazione con due meccanismi:
  • i vasi sanguigni presenti nel derma, a seconda delle condizioni esterne possono restringersi in modo da ridurre l’afflusso del sangue e disperdere meno calore, oppure dilatarsi in modo da far affluire alla superficie del corpo più sangue ed aumentare così la dispersione di calore.
  • evaporazione del sudore
  • funzione sensoriale: la cute, grazie alle numerose terminazioni nervose che giungono nel derma è organo sensoriale. Si distingue una sensibilità tattile, sviluppata soprattutto sui polpastrelli, una sensibilità termica al caldo e al freddo e una sensibilità dolorifica.

MALATTIE DELLA PELLE
La pelle è in continuo contatto con l’ambiente esterno e pertanto è soggetta a molteplici aggressioni.Molte specie di funghi microscopici causano infezioni chiamate micosi.Ustioni e scottature possono venire causate da calore, da sostanze chimiche da radiazioni solari o dall’elettricità.Foruncoli rappresentano una infiammazione della pelle provocata da un batterio che si annida nei follicoli.L’Herpes simplex è il virus responsabile delle vesciche che compaiono sulle labbra e che vengono comunemente indicate con il nome di “febbre”.Lesioni alla pelle possono poi derivare da abrasioni, tagli e ferite. Attraverso questi nella pelle possono facilmente penetrare germi patogeni e produrre infezioni, per questo ogni ferita deve essere adeguatamente disinfettata.E’ inoltre necessario seguire un’attenta igiene personale per mantenere sana la pelle ed impedire che da questa giungano aggressioni al nostro organismo ed anche per evitare possibili infestazioni da organismi quali pidocchi  o da acari  quali quello portatore della scabbia infezione altamente contagiosa.

/ 5
Grazie per aver votato!

Privacy Policy Cookie Policy

error: Content is protected !!