ALBERTO MORAVIA BREVE BOGRAFIA

Annunci

ALBERTO MORAVIA BREVE BOGRAFIA

ALBERTO MORAVIA BREVE BOGRAFIA


Alberto Moravia, pseudonimo di Alberto Pincherle, è uno scrittore italiano neorealista nato a Roma il 28 novembre 1907 da agiata famiglia borghese, il padre era architetto e pittore. Si scontrò ben presto con i dolori e le sofferenze della malattia in quanto durante l’infanzia si ammalò di tubercolosi ossea che lo costrinse a lungo a letto. Aveva compiuto studi irregolari, con molte letture di classici e di grandi narratori. Durante il periodo della convalescenza, tra il 1925 e il 1928, scrisse il suo primo romanzo, Gli Indifferenti, pubblicato con successo nel 1929. Sull’onda del successo del primo romanzo continuò a scrivere racconti e romanzi e si inserì nell’ambiente letterario e giornalistico. Nei suoi scritti giornalistici si adeguò agli ordini della cultura di regime ed ebbe rapporti con i personaggi più influenti. Tuttavia il regime guardava con sospetto alla sua produzione narrativa e imponeva alla stampa di parlarne il meno possibile. Il romanzo La Mascherata del 1941 provocò una reazione più dura del regime che gli proibì di scrivere sui giornali se non con uno pseudonimo. 

Nel 1941 sposò Elsa Morante con la quale soggiornò per molto tempo a Capri. Dovette fuggire da Roma dopo l’8 settembre 1943 , rifugiandosi a Fondi. Tornato a Roma dopo la liberazione ripresa l’attività letteraria e giornalistica collaborando con vari giornali come “Il corriere della Sera”. 
Il romanzo La romana del 1947 diede un nuovo peso alla presenza di Moravia nel mondo intellettuale con un originale intreccio di impegno e mondanità , di sofferta problematicità e gusto dell’attualità e della partecipazione agli eventi. Le sue opere diventavano spunto per molte opere cinematografiche, venivano tradotte in molte lingue ed esportate nei relativi paesi. 
Negli anni cinquanta Moravia si accosta anche alla scrittura teatrale e continua a produrre molti interventi saggistici. 
Il successo della Noia del 1960 amplificò il rilievo mondano dello scrittore.
Nel 1962, dopo un viaggio in India con Pasolini e la Morante, si separa da quest’ultima e si lega alla scrittrice Dacia Maraini, rimasta sua compagna per alcuni anni. 
Tra il 1984 e il 1989 è stato deputato al Parlamento europeo. 
Muore nella sua casa di Roma il 26 settembre 1990.
/ 5
Grazie per aver votato!

Annunci

Privacy Policy Cookie Policy

error: Content is protected !!