AD ANGELO MAI FIGURE RETORICHE

AD ANGELO MAI FIGURE RETORICHE

di Giacomo Leopardi
Figure retoriche:


L’uso di figure retoriche, come l’ossimoro, indicative della drammatica negatività del presente: ad esempio nell’espressione ombra reale e salda.

Enallage: tardo
Antitesi: mercé, non danno
Eufemismo: l’ora estrema
Metonimia: da mediocrità  (mediocrità vale per “uomini mediocri”)

Apocope: sorser – mercé