Annunci

4 RE DI ROMA Anco Marzio

4 RE DI ROMA Anco Marzio

Re leggendario che avrebbe regnato dal 640 al 616 a C., Ingrandì Roma incorporandovi gli abitanti di numerose città latine che avrebbero costituito il primo nucleo della plebe. Fondò inoltre il porto di Ostia e fece costruire ponte Sublicio, l’acquedotto dell’Aqua Marcia, e scavare sotto il Campidoglio il primo carcere, e aveva ottenuto anche il controllo del commercio del sale. E’ un discendente (nipote) di Numa Pompilio, un legame familiare che lo favorisce nel momento storico in cui Roma è alla ricerca di sacralità Anco Marzio, di stirpe sabina e marito di una figlia di Numa Pompilio, divenne il IV° re di Roma. Dopo aver conquistato il terreno che separava la città dalla costa, fondò Ostia, così anche Roma, come si disse, potè avere il suo Pireo (il porto di Atene). Fornita Roma di uno sbocco marittimo e migliorata la navigabilità del Tevere, aumentarono i commerci, sopratutto del sale, per estrarre il quale si scavarono nuove saline e si costruirono per conservarlo dei magazzini lungo il fiume. Il re ordinò poi la distribuzione gratuita del prodotto, cosa che risultò gradita alla popolazione, che lo usava per conservare i cibi. Le barche risalivano il Tevere per portare il sale alle zone piu’ interne e scendevano cariche di legname, facendo aumentare gli scambi e instaurando stabili rapporti d’affari con gli etruschi.

/ 5
Grazie per aver votato!

Annunci
Annunci

Privacy Policy Cookie Policy

error: Content is protected !!